Cos'è la Corporate Social Responsibility e perché fa bene alle aziende e all'ambiente

Cos'è la Corporate Social Responsibility e perché fa bene alle aziende e all'ambiente

Da tempo la responsabilità sociale delle imprese, la Corporate Social Responsibility (CSR), ha acquisito sempre più rilevanza a livello internazionale, diventando una delle priorità nelle strategie delle maggiori corporations del pianeta. La Responsabilità Sociale d’Impresa consiste nell’adozione di una politica aziendale che crei una connessione tra gli obiettivi economici con quelli sociali e ambientali sul territorio nel segno della sostenibilità.

Cos’è la Corporate Social Responsibility

Nel campo economico e finanziario, la Corporate Social Responsibility riguarda la tendenza delle aziende ad adottare una vision che tenga conto delle implicazioni etiche e dell’impatto sociale della propria attività sul contesto in cui si opera. Al giorno d’oggi, ogni business che si rispetti deve essere integrato con i valori etici della società civile, esemplificati dall’acronimo ESG (environmental, social, and corporate governance).
Nella concezione della stessa Corporate Social Responsibility va individuata una dimensione interna che includa le responsabilità aziendali sia nei confronti degli stakeholder interni, che rispetto alla all'impatto ambientale. Con una particolare attenzione alle condizioni di lavoro dei dipendenti, alle pari opportunità, al diversity management e al pieno sviluppo delle competenze. Nella sua rilevanza esterna, la Corporate Social Responsibility è volta alla sinergia con la comunità locale, i consumatori, i partner commerciali e i fornitori.

La Corporate Social Responsibility negli standard internazionali

Definita dai parametri dell’Unione Europea come “la responsabilità delle imprese per il loro impatto sulla società”, la Corporate Social Responsibility richiede una maggiore adesione ai principi raccomandati dalle organizzazioni internazionali come l'OCSE, l'ONU e Agenzie come l'ILO. Pensiamo alle Linee guida OCSE del 2011 per le imprese multinazionali e ai Principi guida delle Nazioni Unite su imprese e diritti umani. Anche gli obiettivi dell’ONU per lo sviluppo sostenibile del 2015, nell’ambito dell’Agenda 2030, evidenziano l’importanza del contributo dell’economia privata allo sviluppo sostenibile.

Gli Obiettivi ONU per uno sviluppo sostenibile

Un piano d’azione all’insegna di alcuni concetti chiave, le 5 “P” dello sviluppo sostenibile: persone, prosperità, pace, partnership e pianeta. Sono il core dell'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, che definisce 17 obiettivi da raggiungere entro il 2030:

  1. Annientare la povertà

  2. Sconfiggere la fame

  3. Tutelare la salute e il benessere

  4. Garantire un’istruzione di qualità, equa ed inclusiva

  5. Raggiungere l'uguaglianza e l'empowerment di genere

  6. Assicurare la disponibilità e la gestione sostenibile dell'acqua e delle strutture igienico-sanitarie

  7. Energia pulita e accessibile

  8. Lavoro dignitoso e crescita economica

  9. Promuovere l'innovazione ed una industrializzazione equa, responsabile e sostenibile

  10. Ridurre le diseguaglianze

  11. Rendere le città sicure e sostenibili

  12. Favorire modelli sostenibili di produzione e di consumo

  13. Misure contro il cambiamento climatico

  14. Conservare le risorse marine

  15. Favorire un uso sostenibile dell'ecosistema terrestre

  16. Promuovere pace, giustizia, inclusione

  17. Rafforzare i mezzi di attuazione e rinnovare il partenariato mondiale per lo sviluppo sostenibile

Alcuni esempi di Corporate Social Responsibility

Sposando la Corporate Social Responsibility, lo sviluppo sostenibile viene accolto nel modello di business delle aziende che decidono, così, di riservare parte delle proprie risorse anche a beneficio della comunità. In un’epoca sempre più social e sempre più connessa, per aumentare la propria brand awareness è fondamentale avere un’immagine socialmente consapevole. Sono gli stessi consumatori, i dipendenti e gli stakeholder che, spesso, scelgono un brand o un’azienda con una policy consapevole nel sociale e con una Corporate Social Responsibility guidata nel pieno rispetto dell’ambiente. Alcuni esempi virtuosi di CSR, infatti, sono: attuare una strategia di riduzione dell’impronta ecologica (emissioni di gas ad effetto serra), adoperarsi per politiche del lavoro giuste, partecipare al commercio equo e solidale, fare attività di beneficenza, fare volontariato nella comunità di riferimento e sostenere investimenti rispettosi dell’ambiente.