Anche la Graziella diventa elettrica

Anche la Graziella diventa elettrica

Strano a dirsi, ma chi ha scelto di “pedalare elettrico” (optando per la pedalata assistita offerta dalle e-bike) fa più esercizio fisico, e di migliore qualità, rispetto a chi ancora si affida alla bicicletta classica. Che sia per sport o anche solo per muoversi agilmente in città, il movimento offerto dalla bicicletta elettrica è di gran lunga preferibile! Fra i diversi prodotti offerti dal mercato c’è uno storico ritorno: la Graziella.
Dimenticate il modello originale; la BE05 Graziella Genio pieghevole è la city e-bike del futuro. Comoda, compatta e sufficientemente leggera, la Graziella pieghevole è la bicicletta ideale per chi deve fare frequenti spostamenti anche su altri mezzi. Tutto questo grazie al suo telaio in alluminio da 20” pieghevole, equipaggiato con batteria Ultra Slim e cambio Shimano TX 35-7S, freni BTC alu V-Brake, motore brushless 250W e batteria al litio da 36 volt. Con un’autonomia fino a 50 km, per non rimanere all’improvviso senza energia. Il suo design accattivante, di colore nero con rifiniture verdi, la rende perfetta ed elegante. Con modelli per uomo e per donna.

La “pedelec” adatta alle tue esigenze cittadine

Le biciclette elettriche, o pedelec da pedal electric cycle, svolgono un ruolo chiave sia nella salute di chi la sceglie, che nello sviluppo di quel mercato che punta alla mobilità elettrica urbana per la riduzione delle emissioni e la salvaguardia dell’ambiente.
Pedalare un’e-bike fa bene alla salute ancor più dell’uso di una bicicletta tradizionale. Lo sostiene uno studio dell’Università di Zurigo che prende in esame le abitudini di oltre 10K cittadini adulti di sette differenti città europee. Dalle interviste è chiaramente emerso che, chi usa un’e-bike, tende a svolgere più attività fisica rispetto a chi ancora utilizza una bicicletta classica senza nessuna forma di assistenza. Questo perché si è portati ad utilizzare maggiormente, per più ore a settimana, un mezzo che consente di spostarsi con minore fatica e maggior velocità. Lo sforzo è minore, ma il tempo di utilizzo, e la conseguente attività motoria, di gran lunga maggiore.
Pedalare un’e-bike significa anche fare una scelta utile alla salubrità dell’ambiente. Potendo muoversi agilmente e in velocità per le strade della città, chi possiede un’e-bike è disincentivato all’uso di auto e moto, più inquinanti contribuendo attivamente a ridurre le emissioni di CO2 e rendendo l’aria delle grandi città più pulita e respirabile.