Bici elettrica da città: comoda, performante, amica dell’ambiente

Bici elettrica da città: comoda, performante, amica dell’ambiente

Se siete stanchi di andare al lavoro in auto per le diverse difficoltà che ogni giorno incontrate, già lo sapete, non troverete parcheggio o impiegherete tempo prezioso per guadagnarne uno, è giunto il momento di trovare una soluzione alternativa. La bicicletta elettrica da città è una buona risposta.
Il momento storico attuale, lo sappiamo, è particolare: il contingentamento di passeggeri sui mezzi pubblici hanno, da un lato, incrementato l’utilizzo di mezzi quali auto e moto per spostarsi, dall’altro ci siamo resi conto di quanto ci sia importante ricorrere a mezzi a zero emissioni.

Con una e-bike ci si può agevolmente muovere nel traffico cittadino diminuendo la fatica di pedalare: sarà come andare in motorino ma con una utile componente di attività fisica e di assenza di inquinamento. I modelli di biciclette elettriche sono molteplici e tutti diversi. Esistono sul mercato bici elettriche progettate appositamente per la città ed e-bike per i momenti di sport e svago, come per esempio le MTB elettriche da montagna. Scegliere il giusto modello, però, non è banale: ecco cosa considerare per fare l’  acquisto giusto.

Le caratteristiche di base di una bicicletta elettrica da città

Le biciclette elettriche da città si suddividono essenzialmente in tre categorie di modelli:

  • le biciclette classiche da passeggio come la E-Way da 36 volt, magari dotate anche di portapacchi;

  • le biciclette folded (pieghevoli), estremamente pratiche e maneggevoli come la E-Folding;

  • le biciclette ibride, più versatili rispetto agli altri modelli, che permettono di essere usate anche per gite o scampagnate.

Scegliere il modello giusto di e-bike è fondamentale, perché sarà questa prima scelta a condizionare l’uso stesso che farete della vostra bicicletta elettrica. E’ importante, quindi, conoscere le proprie, specifiche, esigenze.

Gli altri elementi base a cui bisognerà prestare particolare attenzione nell’acquisto saranno i freni, preferendo quelli a disco; il sistema di illuminazione; il sistema di ammortizzazione, che dovrà essere completo e gli pneumatici, meglio se di grandezza superiore a 1,5 pollici così da garantire stabilità e comfort anche su terreni accidentati.

Batteria e motore dell’e-bike da città

Le batterie di cui sono dotate le city bike vanno in genere dai 200 ai 600 Wh, elemento che influisce decisamente sul prezzo finale del prodotto. La valutazione, in questo caso, dovrà essere fatta in base alle esigenze personali e alla distanza che si deve percorrere quotidianamente. La maggior parte dei modelli garantisce, comunque, un’autonomia di 15/20 km. In diversi casi anche di più.

Il motore delle biciclette elettriche, come imposto dalla legge, non potrà superare la potenza di 250 Watt, sufficienti a raggiungere una buona velocità in ogni condizione di pendenza, che non dovrà in ogni caso superare i 25 km/h, come previsto dalla Legge.

Le dimensioni delle biciclette elettriche

Peso e taglia della bicicletta elettrica sono fattori determinanti nella scelta e dovranno essere il più possibili adeguati alle caratteristiche fisiche (altezza, stazza fisica e forza) di chi guiderà il mezzo. Scegliere una bicicletta con dimensioni errate, oppure troppo pesante, potrebbe compromettere non solo il comfort, ma anche e soprattutto la stabilità della guida e, quindi, la sicurezza.

Altri fattori determinanti nella scelta di una city bike

Le bici elettriche da città sono dei veri e propri gioielli di tecnologia, tanto da integrare nel loro sistema applicazioni e computer di bordo. Si tratta senza dubbio di optional che incidono sul prezzo del prodotto ma, una volta provati, difficilmente si deciderà di farne a meno. Il display di bordo, touch screen o a pulsantiera, vi consentirà di regolare le impostazioni della vostra bici elettrica da città, controllare lo stato della batteria, i km residui e la velocità.