CHE COS'E’

Il compost è un fertilizzante. Appartiene alla categoria degli ammendanti, che sono prodotti in grado di agire sulle caratteristiche fisiche del terreno influenzandone profondamente e positivamente tutte le proprietà. Essi proteggono la superficie del terreno dall'azione battente della pioggia, alimentano la microfauna terricola, aumentano la capacità di ritenzione idrica, diminuiscono la plasticità, la tenacità e l'adesività rendendo più prolungato lo stato ottimale di umidità del terreno.
 

COME SI PRODUCE

Il compost si ottiene dal processo di compostaggio, che consiste nella decomposizione biologica della sostanza organica in condizioni controllate a opera di microrganismi che attivano una conversione aerobica dei materiali organici di scarto. Le fasi di questa tecnica sono principalmente due: la prima, detta di bio-ossidazione, consiste in una degradazione delle componenti organiche; la seconda, detta di maturazione, è caratterizzata dalla stabilizzazione e dall'arricchimento del materiale con sostanze umiche.
 

COME SI USA

Il compost può essere utilizzato per la fertilizzazione dell' orto e del giardino, per la piantumazione di piante da esterno e per la preparazione di vasi e fioriere.

ORTO E GIARDINO: distribuire 4-5 kg/mq di Geovis polvere e uniformare fino a rendere la superficie del suolo soffice ed omogenea.

PIANTUMAZIONE DI ALBERI E ARBUSTI: scavare una buca larga quanto la chioma della pianta e profonda almeno il doppio della zolla, riempirla con una miscela di terreno di risulta (60-70%) e Geovis polvere (30-40%). Irrigare abbondantemente.

VASI E FIORIERE: mescolare torba (50%), compost (30%) e pomice (20%). Il substrato cosl ottenuto consentirà una corretta coltivazione della maggior parte delle specie vegetali. Irrigare abbondantemente facendo attenzione che l'acqua riesca a fluire dal fondo del vaso o della fioriera e non rimanga stagnante all'interno della stessa.

 

ENERGIA ALLA TERRA

Quando pratichiamo sport, il nostro fisico si impoverisce di sali minerali che dobbiamo reintegrare ingerendo sostanze che ne sono ricche, al fine di restituire al corpo il proprio equilibrio. Analogamente, la coltivazione del terreno e la presenza di piante riducono la disponibilità di elementi nutritivi, per questo la terra va nutrita al fine di integrarne il contenuto nutrizionale. Il compost rappresenta una vera e propria riserva di nutrimento che cede gradualmente elementi nutritivi al terreno, mantenendolo fertile per la vita e la crescita delle piante.