Gruppo Hera Luce e GasBusinessServizio di Salvaguardia

Servizio di Salvaguardia

Servizio di Salvaguardia

Gruppo Hera Luce e GasBusinessServizio di Salvaguardia

Servizio di Salvaguardia

A seguito della procedura concorsuale pubblica di cui alla legge n. 125/07, Hera Comm S.p.A. è stata individuata quale esercente la salvaguardia, per il periodo 1 gennaio 2021 - 31 dicembre 2022, per le seguenti aree territoriali:

1.    Campania, Abruzzo e Umbria.


Sono soggette al regime di salvaguardia tutte le imprese e gli enti pubblici che non abbiano ancora esercitato il diritto di scegliere il proprio fornitore sul mercato libero dell’energia e siano intestatarie di almeno un sito in MT (media tensione) o AT (alta tensione) sul territorio nazionale. Inoltre, sono soggette al regime di salvaguardia anche le imprese titolari di soli siti in BT (bassa tensione) con oltre 50 dipendenti e con un fatturato annuo superiore a 10 milioni di euro.


Le condizioni generali di contratto che saranno applicate


Con riferimento, invece, alle condizioni economiche, i prezzi applicati all’energia in regime di salvaguardia sono stabiliti dalle aziende esercenti il servizio di salvaguardia sulla base di modalità di calcolo statuite per decreto del Ministro dello Sviluppo Economico e coprono i costi di approvvigionamento, i servizi di dispacciamento e i costi di commercializzazione.
In particolare, tali corrispettivi, applicati all'energia per fasce e alle perdite di rete, sono calcolati come segue:

- somma tra il valore assunto dalla media aritmetica mensile dei prezzi di acquisto per fascia sul sistema delle offerte di cui al decreto del Ministro delle attività produttive 19 dicembre 2003 e i seguenti valori del parametro "Ω" con cui Hera Comm si è aggiudicata il servizio pari a
16,84 €/MWh per l’area territoriale della Campania, Abruzzo e Umbria.

- corrispettivi a copertura dei costi relativi al servizio di dispacciamento con esclusione dei costi per lo sbilanciamento e del corrispettivo di non arbitraggio.    

Inoltre le aziende esercenti il servizio di salvaguardia applicano i seguenti corrispettivi comuni a tutti i clienti sul territorio nazionale:    

- corrispettivi copertura dei costi di trasporto riportati nella Delibera 654/2015/R/eel del 23 dicembre 2015 (e successive modifiche ed integrazioni)    

- corrispettivi a copertura degli oneri di sistema, aventi periodicità di aggiornamento trimestrale, e desumibili dalle delibere di volta in volta emesse dall'Autorità di regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA).


Infine, ai sensi dell’articolo 29, comma 1, lettera c) della Delibera dell’Autorità di regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) n. 301/2012/R/eel, (e successive modifiche ed integrazioni), sarà applicato il corrispettivo CSAL, a copertura degli oneri per la morosità.

Il nostro Servizio Clienti, raggiungibile al numero verde 800 999 790 - attivo dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 22:00, sabato dalle 8:00 alle 18:00 - è a sua disposizione per qualsiasi chiarimento si ritenesse necessario.
 

A seguito della procedura concorsuale pubblica di cui alla legge n. 125/07, Hera Comm S.p.A. è stata individuata quale esercente la salvaguardia, per il periodo 1 gennaio 2021 - 31 dicembre 2022, per le seguenti aree territoriali:

1.    Campania, Abruzzo e Umbria.


Sono soggette al regime di salvaguardia tutte le imprese e gli enti pubblici che non abbiano ancora esercitato il diritto di scegliere il proprio fornitore sul mercato libero dell’energia e siano intestatarie di almeno un sito in MT (media tensione) o AT (alta tensione) sul territorio nazionale. Inoltre, sono soggette al regime di salvaguardia anche le imprese titolari di soli siti in BT (bassa tensione) con oltre 50 dipendenti e con un fatturato annuo superiore a 10 milioni di euro.


Le condizioni generali di contratto che saranno applicate


Con riferimento, invece, alle condizioni economiche, i prezzi applicati all’energia in regime di salvaguardia sono stabiliti dalle aziende esercenti il servizio di salvaguardia sulla base di modalità di calcolo statuite per decreto del Ministro dello Sviluppo Economico e coprono i costi di approvvigionamento, i servizi di dispacciamento e i costi di commercializzazione.
In particolare, tali corrispettivi, applicati all'energia per fasce e alle perdite di rete, sono calcolati come segue:

- somma tra il valore assunto dalla media aritmetica mensile dei prezzi di acquisto per fascia sul sistema delle offerte di cui al decreto del Ministro delle attività produttive 19 dicembre 2003 e i seguenti valori del parametro "Ω" con cui Hera Comm si è aggiudicata il servizio pari a
16,84 €/MWh per l’area territoriale della Campania, Abruzzo e Umbria.

- corrispettivi a copertura dei costi relativi al servizio di dispacciamento con esclusione dei costi per lo sbilanciamento e del corrispettivo di non arbitraggio.    

Inoltre le aziende esercenti il servizio di salvaguardia applicano i seguenti corrispettivi comuni a tutti i clienti sul territorio nazionale:    

- corrispettivi copertura dei costi di trasporto riportati nella Delibera 654/2015/R/eel del 23 dicembre 2015 (e successive modifiche ed integrazioni)    

- corrispettivi a copertura degli oneri di sistema, aventi periodicità di aggiornamento trimestrale, e desumibili dalle delibere di volta in volta emesse dall'Autorità di regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA).


Infine, ai sensi dell’articolo 29, comma 1, lettera c) della Delibera dell’Autorità di regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) n. 301/2012/R/eel, (e successive modifiche ed integrazioni), sarà applicato il corrispettivo CSAL, a copertura degli oneri per la morosità.

Il nostro Servizio Clienti, raggiungibile al numero verde 800 999 790 - attivo dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 22:00, sabato dalle 8:00 alle 18:00 - è a sua disposizione per qualsiasi chiarimento si ritenesse necessario.